Quanti siamo

Visite Oggi2
Visite questo mese:999
Visite totali80238
Le meraviglie di Termini....

L'acquedotto...

L’acquedotto Cornelio di età augustea, la più importante e meglio conservata opera idraulica di epoca romana di Sicilia

Il Carnevale...

Il Carnevale di Termini Imerese è il più antico di Sicilia

Tisia D'Himera....

Il poeta Tisia d’Himera detto Stesicoro, inventore di una struttura letteraria (la lirica corale)

Il presepe vivente...

Il presepe vivente di Termini Imerese un viaggio rievocativo da Nazareth a Betlemme...

Le didascalie...

Le didascalie in volgare della Chiesa di S.Caterina che rappresentano il testo letterario non cartaceo più esteso di tutto il patrimonio linguistico italiano

Il presepe...

Il presepe in marmo più antico di Sicilia

Cammara Picta...

La decorazione della “Cammara Picta” di V.La Barbera al Comune che costituisce l’unico esempio in Sicilia di ciclo pittorico unitario a tema non religioso a committenza laica;

La phiale auerea

La phiale auerea, piatto votivo d’oro, dal diam. di cm 22,75 e dal peso di gr. 982,40, interamente decorata a sbalzo, con la tecnica della punzonatura e della cesellatura (IV-III sec.a.C.), unico in Italia

Visita Virtuala "Camera Picta"
L'archivio di Termini D'amuri
Scritto da Termini D'amuri di Termini Imerese

BANDO DI PARTECIPAZIONE AL CONCORSO FOTOGRAFICO

 

 

“Una Termini da ri-animare”

 

 

 

Art 1. Finalità

 

In occasione della ristrutturazione del reparto di Pronto Soccorso, presso l’Ospedale “Salvatore Cimino” di Termini Imerese (PA), i curatori Dott. Sergio D’Amore e la Dott.ssa Roberta Sperandeo, l’Associazione Termini d’amuri, in collaborazione con l’ASP Palermo, distretto Termini Imerese, bandisce il CONCORSO FOTOGRAFICO dal titolo “Una Termini da ri-animare”, quale iniziativa di sensibilizzazione e promozione del territorio e del patrimonio storico-culturale e ambientale in esso presente, attraverso una mostra permanente allestita nei locali sopraccitati.

 

 

Art 2. Categoria

 

Il soggetto prescelto è il paesaggio naturale e/o architettonico della città di Termini Imerese, sia colto da una prospettiva panoramica, che da una riduzione al particolare. Si richiede, in particolar modo, di esaltare le bellezze paesistiche e monumentali che caratterizzano il volto della città.

  

 

Art 3. Modalità di partecipazione e termini di presentazione

 

Il concorso è aperto a tutti i fotoamatori, senza limiti di età, nazionalità, titolo di studio e professione lavorativa. L’iscrizione e la partecipazione sono gratuite.

 

I candidati dovranno effettuare una pre-iscrizione entro e non oltre il 10 Dicembre 2016, inviando i propri dati (nome, cognome, indirizzo, telefono, e-mail) al seguente indirizzo di posta elettronica:

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Per i minorenni la pre-iscrizione dovrà essere effettuata dal genitore o chi ne fa le veci.

 

La pre-iscrizione sarà vincolante ai fini della partecipazione.

 

I partecipanti dovranno consegnare le fotografie in formato digitale (jpg o jpeg) tassativamente via e-mail entro e non oltre il 10 Dicembre 2016, specificando i seguenti dati: titolo, anno, luogo di realizzazione dell’opera.

 

In caso di eventuale mancata partecipazione, il concorrente pre-iscrittosi dovrà comunicare, al medesimo indirizzo di posta elettronica, la propria disdetta.

 

Si può partecipare con un massimo di quattro opere, a colori o bianco e nero. Sono ammesse le scansioni di fotografiche e le elaborazioni digitali, ma non saranno accettati negativi da sviluppare.

 

 

Art 4. Commissione giudicatrice

 

Le fotografie verranno giudicate da un’apposita Commissione che valuterà in base al valore tecnico-artistico dei lavori presentati e in base all’attinenza al tema, secondo il proprio esclusivo metro di giudizio ed il proprio gusto estetico. Il giudizio della Commissione sarà insindacabile.

 

La Commissione sarà composta da esperti del settore, dai curatori del concorso, dal presidente dell’Associazione Termini d’Amuri e dal responsabile del Pronto Soccorso e dal Direttorio Sanitario dell’Ospedale Salvatore Cimino di Termini Imerese.


Art 5. Selezione ed Esposizione

 

La Commissione giudicatrice selezionerà le migliori opere fotografiche, notificandole attraverso una comunicazione scritta che verrà pubblicata sul sito internet dell’Associazione Termini d‘Amuri, in data da stabilire. Solo gli artisti selezionati saranno contattati via e-mail.

 

Le fotografie selezionate saranno sviluppate ed esposte in via permanente all’interno del reparto di Pronto Soccorso dell’Ospedale “Salvatore Cimino” di Termini Imerese.

 

L’inaugurazione della mostra permanente si terrà all’interno del reparto di Pronto Soccorso del suddetto Ospedale in data da stabilire, che verrà preventivamente comunicata via e-mail e pubblicata sul sito internet dell’Associazione Termini d‘Amuri.

 

Gli autori delle opere selezionate riceveranno un attestato di partecipazione.

Non sono previsti premi in denaro.

 

Le opere non selezionate verranno mostrate durante l’inaugurazione, mediante supporto digitale. 

 

 

Art 6. Motivi di esclusione dal concorso

 

Costituiscono motivi di esclusioni dal concorso: la mancate pre-iscrizione nel tempo utile indicato; il mancato rispetto del termine ultimo di consegna del materiale fotografico; la mancata indicazione dei dati richiesti, sia personali che relativi l’opera fotografica; l’invio di fotografie non conformi ai requisiti tematici stabiliti dal bando.

 

 

Art 7. Proprietà e disponibilità delle fotografie

 

La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente bando. Ogni partecipante è responsabile delle opere presentate e di quanto dichiarato nella pre-iscrizione. Il materiale fotografico presentato deve essere di proprietà dell’autore, quindi inedito, nuovo, originali e non in corso di pubblicazione.

L’autore, inoltre, deve garantire che le immagini e i relativi diritti che si conferiscono all’Ente non ledono i diritti di terzi e che pertanto ha ottenuto l’assenso delle persone eventualmente ritratte. Ogni autore deve essere in possesso della specifica liberatoria prevista dalla legge in caso di partecipazione con immagini raffiguranti minori e/o soggetti dal volto riconoscibile.

Ogni partecipante autorizza la pubblicazione e la diffusione delle proprie immagini, senza richiedere alcun compenso all’Ente organizzatore,  al fine di garantire la giusta visibilità delle opere nelle iniziative direttamente ed esplicitamente collegate al concorso. Ad ogni uso dell’opera verrà indicato il nome dell’autore. Qualora l’Ente intendesse usare le opere selezionate per finalità estranee al concorso, l’autore verrà preventivamente informato, al fine di chiederne l’autorizzazione.

 

 

Art 8. Trattamento dei dati

 

I dati forniti dai partecipanti al CONCORSO FOTOGRAFICO“Una Termini da ri-animare”, saranno trattati dall’Ente conformemente alle disposizioni di legge in materia di protezione dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003.

 

 

 

I Curatori                                                                                                                    Presidente Associazione

   Dott. Sergio D’amore                                                                                                 Termini d’amuri

Dott.ssa Roberta Sperandeo                                                                                                   Dott. Mauro Marino

 

                                                                                                                                                   

Scritto da Termini D'amuri di Termini Imerese

"All’Annunziata è tempo di …”

La prossima domenica 13 novembre alle ore 10:00, presso il giardino della chiesa dell’Annunziata, nell’ambito delle iniziative di promozione delle terme culturali prende avvio una nuova fase del progetto che animerà il periodo in attesa del Natale. Tre nuovi appuntamenti, tre domeniche mattina, tre nuovi momenti da condividere.

I bambini saranno al centro delle prossime iniziative in cantiere. Sono, infatti, in corso di preparazione tre nuovi “eventi”, organizzati al fine di far conoscere e vivere il complesso delle terme culturali ai più piccoli.

Il primo appuntamento sarà quello in cui “all’Annunziata è tempo di giocare”. Un momento ludico curato dal Leo Club di Termini Imerese, dai ragazzi del progetto “Spazi… ai giovani”, dall’associazione Banca del Tempo Himerense. Il Leo Club proporrà il gioco “Let’s play different”. I giochi medievali e quelli della nostra tradizione popolare saranno proposti dalle altre due associazione. I ragazzi del progetto “Spazi… ai giovani”, inoltre, prepareranno delle simpatiche sorprese per i bimbi partecipanti ai giochi.

Il secondo appuntamento sarà quello in cui “all’Annunziata è tempo di raccontare”. Un momento in cui la narrazione sarà la vera protagonista. Il programma provvisorio, in attesa di ulteriori disponibilità, include i ragazzi del progetto “Spazi… ai giovani” che proporranno la lettura di varie fiabe, il gruppo di Amnesty international che proporrà la lettura della pubblicazione Amnesty su radici e immigrazione, la maestra Enza Cimino dell’Istituto Pie Venerini che racconterà la storia di Santu Baddaru, infine la Banca del tempo Himerense che curerà un racconto sul tempo.

Il terzo appuntamento sarà quello in cui “all’Annunziata è tempo di Natale”. Anche in questo caso il programma provvisorio prevede la realizzazione di piccoli lavori e decorazioni natalizie saranno proposte dall’associazione Cantiere delle idee, attività di animazione invece sarà curata da Jobel e Termini d'Amuri. L’associazione Termini d’Arte, inoltre, proporrà un percorso alla scoperta della lingua siciliana per i più piccoli ma anche per un pubblico più vasto. Saranno presenti la poetessa Rita Elia con il prof. Fonso Genchi.

Il format rispetto alla fortunata edizione de “I venerdì all’Annunziata” non cambia. Più associazioni collaboreranno all’organizzazione della giornata e quanti singoli o associati sono disposti a dar vita e a contribuire all’organizzazione di una mattinata in cui "giocare”, in cui "raccontare”, in cui prepararsi al Natale non devono far altro che contattarci tramite la pagina facebook “L’Annunziata – Condividiamo per salvarla” o all’indirizzo mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Tutti gli eventi si svolgeranno a partire dalle 10:00 alle ore 13:00, l’ingresso è libero.

A questa nuova fase del progetto si accompagnerà per la prima volta l’organizzazione di brevi tour per la visita dei tesori nascosti del centro storico di Termini Imerese. Tre differenti tour guidati, a cura dell’associazione “La Casa di Stenio” e “Termini d’Amuri”, partiranno dalla chiesa dell’Annunziata alle 10:00, alle 11:00 e alle 12:00.

Vi attendiamo numerosi.

Il comitato promotore

Scritto da Termini D'amuri di Termini Imerese Ultimo aggiornamento (28 Gennaio 2016)

 

VIa Sagra “Maccarruna ‘nta Maidda”  7 febbraio 2016

 

Tutto è quasi pronto.

Il 7 Febbraio la Sagra per eccellenza del Carnevale Termitano “Maccarruna nta Maidda” giunta alla sua sesta edizione vi permetterà di scoprire la tradizione a tavola che diventa momento di festa e di “esagerazione”, d’incontro e di recupero dei grani duri antichi siciliani. 

Come veniva preparata?

Non molto tempo fa, quando le donne erano delle massaie provette, questo piatto veniva preparato sempre a mano fatto in casa con " i busi" , e lasciati «sciariari», (asciugare lentamente) appesi alle canne. Le famiglie più ricche utilizzavano il cosiddetto “arbitrio”, uno strumento in metallo che meccanizzando il processo di preparazione, permetteva di produrre grandi quantità di pasta in poco tempo.
Quello che si otteneva in entrambi i casi era una pasta veramente eccellente, che una volta cotta, veniva condita con ragù di maiale e poi servita in una particolare vasca di legno, la "maidda", dove era stato preparato I'impasto, e attorno alla quale per tradizione (in uso soprattutto tra i contadini e le famiglie più povere) tutti si sedevano per mangiare: una regola non scritta ma rispettata da tutti che valeva certamente per le famiglie più povere e per i contadini.

Il Re della tavola del Carnevale, “ U MACCARRUNA”, si siede sul suo trono: “A MAIDDA”.

Quando veniva mangiato?

Questo pasto, “ i maccarruna cu sucu ‘nta maidda” rappresenta ieri come oggi il piatto tipico del carnevale termitano: il Giovedi e il Martedi grasso devono il loro nome a questo pasto che veniva consumato abbondantemente e in maniera esagerata in questi due giorni ma anche negli altri giorni del carnevale.

Ma cos’ha di speciale questa pasta?.. La Farina

Quest’anno, per entrare ancora di più nel rispetto della tradizione sarà usata per la Sagra e per la degustazione farina proveniente dai grani duri antichi siciliani coltivati e lavorati con le antiche tecniche come la macinatura a pietra, l’essiccazione naturale, la lievitazione lunga.


E la festa?

 

E subito dopo aver mangiato non si può festeggiare veramente il carnevale senza “abballari”.

L’incontro attorno alla tavola era completato da danze e balli popolari che mettevano insieme tutte le generazioni della famiglia: le tarantelle siciliane e i canti popolari si tramandavano anche grazie a questi appuntamenti.

Scopri la città..

 

Alle 10.30 da Piazza Duomo sarà possibile, per chi vuole, scoprire le bellezze nascoste della città di Termini Imerese con un itinerario unico e avvincente.

L’associazione Termini d’Amuri, organizzatrice dell’evento, con il patrocinio del Comune di Termini Imerese vi aspetta per fare festa insieme.


Il programma completo:

Data : 7 febbraio 2016

 

ore 10.30 Visita della città da Piazza Duomo (facoltativo)
ore 13.00 Sagra Maccarruna ‘nta maidda 
ore 14.30 Festa abballu
ore 17.00 Sfilata dei Carri Allegorici

ore 18.00 Degustazione gratuita “Maccarruna ‘ntà Maidda”

 

Prenotazione: obbligatoria (solo per il pranzo)
Luogo: Largo Mercato Ittico – Termini Imerese
Informazioni: 3898932759
E-mail : Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  
Sito Web: 
www.terminidamuri.it

 

15, 21, 27, 30 ottobre - 3, 5, 10, 12 novembre 2015

ORE 14,00 - 20,00

SEDI: CERISDI – CASTELLO UTVEGGIO- PALERMO

CHIOSTRO DELLE CLARISSE, VIA GARIBALDI, 46– TERMINI IMERESE (PA)

 

Sono oltre 45 i giovani tra i 16 e i 35 anni selezionati per la partecipazione al progetto “Spazi.. ai Giovani” 2015 - 2016 che a partire da domani giovedì 15 ottobre, parteciperanno workshop formativi programmati nell'ambito del progetto che ha preso il via lo scorso 16 luglio a Termini I. Una fase importante quella in avvio, poiché vedrà coinvolti giovani residenti nel comprensorio di Termini I. Il percorso formativo si compone di 8 giornate di studio e mira alla messa in luce dei  principali elementi che caratterizzano l’iniziativa progettuale.

 

In particolare, emerge la possibilità di acquisire competenze e conoscenze sui temi della gestione di servizi con finalità educative, didattiche, sociali e turistiche. In questo ambito, risulta fondamentale l’approfondimento di temi e contenuti indispensabili per gli operatore impegnati nel settore (fare e promuovere impresa locale, il marketing, la promozione e le strategie a sostegno del patrimonio artistico e culturale, la costruzione di laboratori didattici, attraverso il gioco e il lavoro di rete).

 

Sarà il prof. Marcantonio Ruisi della Università di Palermo che  offrendo gli strumenti e le tecniche di studio più innovative, porrà l'accento sulle strategie e le modalità del  fare impresa culturale oggi. Gli incontri successivi, saranno guidati da esponenti del mondo accademico, dirigenti della Sovraintendenza dei Beni culturali della Regione Siciliana, operatori esperti di comunicazione e leadership, e altri esperti nelle azioni di tutela e promozione dei Beni pubblici e sicurezza nei luoghi di lavoro.

 

La fase formativa si concluderà a metà novembre. Al termine del percorso formativo i migliori 15 giovani dopo il superamento di un test finale, saranno accompagnati verso l’attivazione della cooperativa che al termine di tutte le fasi del progetto, avrà affidata la gestione dei servizi di accoglienza del Castello di Termini I. e di altri beni pubblici del territorio.

 

L'attività formativa e di specializzazione  prenderà il via domani al castello Utveggio sede del CERISDI dalle alle ore 14 alle ore 20.  L’avvio del corso sarà preceduto da un saluto inaugurale dello staff di coordinamento del Cerisdi e dei rappresentanti della partnership che sostiene il progetto. 

 

Il progetto a cura dell’associazione Termini d’Amuri è stato finanziato dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri e realizzato in collaborazione con il Comune di Termini Imerese,  con il Cerisdi di Palermo, con la cooperativa Cantiere delle idee, e l’associazione Giovani nell’Arte.

 

Informazioni e contatti

Le Informazioni su programmi di dettaglio, sono scaricabili sul sito www.spaziaigiovani.it; www.cerisdi.org o possono essere richieste per e-mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ; Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. o allo 091.6379941/11.

Scritto da Termini D'amuri di Termini Imerese
Con grande partecipazione di pubblico si è conclusa la Quinta edizione di Termini Romana... Un grazie a tutti coloro che hanno reso possibile anche quest'anno la rappresentazione teatrale: un grazie particolare a Giorgio Lupo che ha curato la stesura di alcuni testi innovativi, a tutti gli attori (Mimmo Minà, Tiziana Papotto, Raimondo Pilato, Luigi Candioto, Riccardo Rubino, Sergio Monachello, Luciano D'Agostino, Francesco Raspanti, Renzo Catanzaro, Dario Miceli, Gaetano Aglieri Rinella), alle ballerine di danza del ventre "Belli Stars" (Silvana Di Salvo, Laura Porto, Eugenia Grasso) e alla loro coreografa e maestra Simona Tedesco, a tutti i soldati (Toto Anastasio, Francesco Argento, Dario Marino, Salvo Corso, Ivan Bova, Giovanni Costantino), a tutti i senatori (Tommaso Messineo, Franco Currieri, Toto Galeano, Peppe Romano, Enzo Canta, Alfredo Agnello, Totuccio Marino, Giuseppe ) i gladiatori ( Nicolo Anastasio, Daniele Gaeta, Gabriele Rizzo, Dario Di Cola, Daniele Milazzo) e l'accademy of Martial Arts di Termini Imerese con Daniele Cancilla e Toto di Lisi che hanno coordinato i Gladiatori, i commensali ( Silvia Rizzo, Pietro Di Garbo, Maria Campochiaro, Emma Grasso), alle ballerine che hanno interpretato i Lemuri (Angela Agnello, Erika Cilio, Cristina Valenti, Laura Valenti) e a tutte le figuranti del balletto (Roberta Sperandeo, Rosa Argento, Mariangela Dolce, Michela Piazza, Laura Pollicino, Rosanna Abella, Carmela Migliorisi, Mary Albanese, Lidia Aglieri Rinella, Virginia Cacciatore) a Claudia Pecoraro per la sua disponibilità dietro le quinte, Antonio Di Lisi e Peppe Scalia alle luci e all'audio, Giorgia Scelsa e Mauro Marino infaticabili coordinatori, Alessio Pappalardo, Radio Panorama e Filippo Furnari, Teletermini e Totò Albamonte, Giovanni Buscetta alla fotografia, il Kalos e il Comune di Termini, a tutti i soci che hanno sempre sostenuto la manifestazione, Michele Maciocia, Mimmo Palmisano, Emilio e Tania Cimino, Gioacchino Di Garbo, Vincenzo Marino.
Un grazie per tutti gli eventi della settimana romana ai soci e in particolare a Roberta Sperandeo per il laboratorio di numeismatica al museo e per la Cena Romana.
Un grazie particolare ai nostri familiari, genitori, figli e fratelli, che ci hanno accompagnato e compreso in questa settimana di eventi.. Ad Maiora!!
(post in aggiornamento).
Scritto da Termini D'amuri di Termini Imerese Ultimo aggiornamento (15 Luglio 2015)

Con la rappresentazione teatrale “Termini Romana” dell’Associazione Termini d’Amuri nel suggestivo teatro all’aperto del Kalos – Belvedere il 19 luglio alle 21.30 si conclude la settimana dedicata agli usi e costumi dell’antica Roma.

Più di 50 figuranti si alterneranno per far rivivere le vicende della Termini romana e dell’importante ruolo che ebbe il giovane Cicerone nella storia della Sicilia del I° sec.a.C, difendendo Stenio, illustre cittadino termitano accusato ingiustamente da Gaio Licinio Verre, dispotico governatore della Sicilia (73-71 a.C.),

Non mancheranno i gladiatori che si esibiranno in una riproduzione dei giochi tanto amati dai romani con la partecipazione degli atleti dell’Academy Martial Art di Termini Imerese e le ballerine coordinate da Simona Tedesco.

Ingresso libero.

Ad Maiora!

Pagina 1 di 16
Ultime firme...
giusy spallino
;) complimenti a tutti!!!!!
Mercoledì 14 Agosto 2013
Francesco
TI lu cuntu è una bellissima iniziativa che sono s...
Martedì 27 Dicembre 2011
Mauro
Grazie Mario Incudine per il concerto Natali ri Pa...
Giovedì 22 Dicembre 2011
Presepe Vivente